I tuoi diritti di apprendista

Stage d’orientamento

Poter saggiare il mestiere in un’azienda facilita la scelta della professione. Gli stage d’orientamento ti fanno capire se una professione fa per te e ti permettono di conoscere una possibile azienda formatrice e i suoi dipendenti. Nel contempo, i potenziali formatori e colleghi imparano a conoscerti di persona, a prescindere da voti scolastici e test attitudinali. È importante fare distinzione se lo stage d’orientamento ha lo scopo di aiutarti a scegliere una professione o è legato alla candidatura per un posto di tirocinio. È consigliabile chiarire subito il tipo di stage di cui si tratta, per previene incomprensioni e non rimanere delusi. Uno stage d’orientamento può durare al massimo due settimane, ma molte aziende offrono anche singole giornate di prova. Come regola generale, puoi seguire uno stage d’orientamento a partire dai 13 anni d’età. L’ordinanza sulla protezione dei giovani lavoratori (OLL 5) disciplina chiaramente la questione degli orari di lavoro e della durata massima del lavoro. Non esiste nessuna regolamentazione generale sugli stage d’orientamento né a livello federale, né a livello cantonale, ma esistono direttive e raccomandazioni delle rispettive associazioni professionali. I sindacati ritengono che l’azienda dovrebbe coprire almeno le spese di spostamento e di vitto e per uno stage d’orientamento di una settimana o più versarti anche un’indennità. Secondo la legge sull’assicurazione contro gli infortuni (LAINF), durante lo stage d’orientamento sei obbligatoriamente assicurato contro gli infortuni. Inoltre, l’azienda deve garantire la tua sicurezza sul lavoro.

Diritti correlati

Base legale

LL art. 29-32
OLL 5 art. 10-17
I tuoi diritti di apprendista
Torna su